info@saleincorpo.it
Testata registrata presso il tribunale di Nocera Inferiore n.86 del 13/02/2017.
Direttore responsabile Alfonso Tramontano Guerritore / Editore Carlo Meoli. Questo sito non riceve contributi da enti pubblici. Sostieni Saleincorpo, sito indipendente. Puoi farlo versando un contributo a piacere e su base annua sul c/c bancario IT96G0538776270000000001187 intestato a Carlo Meoli. Causale Sostengo Saleincorpo. Grazie.
Code & Graphic by iLab Solutions
Ultimo aggiornamento il 04/07/2022

Saleincorpo

Un'idea di Carlo Meoli

Un sito di approfondimento con un pizzico di provocazione ed ironia. Un punto di vista differente rispetto alle notizie, agli avvenimenti, ai fatti e misfatti di questi ultimi anni. Dal nazionale al locale, senza nessuna preclusione.

Voli “low cost” a 200 euro, prezzi dei traghetti cresciuti di oltre il 20% sull’anno scorso e quasi mille euro per noleggiare un’auto per una settimana: è partito il caro vacanze. Questi sono infatti solo alcuni dei rincari dell’estate 2022 sui quali hanno lanciato l’allarme le associazioni dei consumatori. Anche perché non è escluso che i prezzi possano aumentare ancora di più. Anzi, vista la situazione, con i costi dell’energia che non accennano a calare, il rischio di ulteriori rincari è molto probabile. L’inflazione, del resto, il mese scorso si è attestata al 6,9%, un livello che non si vedeva dal 1986. Ciò significa, secondo i calcoli di Assoutenti, che una famiglia di quattro persone quest’anno spenderà circa 2.753 euro in più.

Ma tornando alle vacanze estive e a tutto ciò che ci ruota intorno, il record dei rincari a maggio è stato registrato dai biglietti per i voli i...

Continua a leggere

Grillo, Donato, D'Onofrio, Bottone e qualche altro ancora. Leggere i nomi dei potenziali candidati sindaci per le prossime elezioni amministrative a Pagani mette addosso tanta malinconia. C'è tanfo di già visto, di riciclaggio politico spinto all'estremo. Ovviamente non sono in discussione le persone, sicuramente tutte degnissime. Politicamente, però, era lecito attendersi qualcosa di meglio, diciamo un nome nuovo, un'alternativa.
E qui, naturalmente, si fanno i conti con la realtà. Chi avrebbe dovuto rappresentare il nuovo a Pagani? Certamente non il movimento civico "E' Ora". Troppe chiacchiere, pochi fatti. Senza contare che quando si fissano paletti morali devi proporre un nome, devi avere un candidato credibile. "E' Ora" ce l'ha? Non si è capito. Per il momento restano le elucubrazioni mentali che non fanno vincere le elezioni.
Ci si poteva aspettare qualcosa dal movimento 5 Stelle. Ma è quasi certo che anche loro non avranno un candidato sindaco. Il motivo è semplice: i pochi "cittadini" non hanno saputo fare meglio che litigare tra loro, dividersi su tutto, senza avere in testa un progetto vero per la città. Insomma, tanto web, banchetti a raffica e poche proposte. Con un Pd ridotto a una sorta di ectoplasma è quasi naturale che la vecchia classe politica prendesse il sopravvento. Altrettanto naturali saranno poi le frustranti alleanze traversali che sono la conseguenza di un certo clima. E non c'è da meravigliarsi che con questo teatrino c'è anche chi rimpiange Gambino.

Carlo Meoli

Continua a leggere

Pubblichiamo una lettera degli attivisti del Movimento Cinque Stelle al sindaco di Nocera inferiore, Manlio Torquato.

In merito agli ultimi avvenimenti relativi al settore rifiuti nel Nostro Comune e che hanno messo in evidenza luci ed ombre sull’operato dell’oramai ex-dirigente di settore, ing. Luigi Canale, il gruppo attivisti del Movimento 5 Stelle locale chiede al Sindaco Torquato se intende chiarire alla cittadinanza le vicende accadute ed il futuro del settore ecologia, spiegando una buona volta cosa intende fare in merito alla delega all’ambiente, dato che, un giorno (24 febbraio) dichiara di non volerla ritirare all’ass. Lanzetta e poi si apprende che la stessa le è stata revocata. Vorremmo, quindi, capire che senso ha “parcheggiare” e “stipendiare” un assessore o un dirigente (Marra) ormai orfano di incarichi;"Ancora non è chiaro se sono state presentate o meno le ...

Continua a leggere

Cosa fare per dare una prospettiva di crescita alla nostra città? Occorre darle una strategia, ritrovare il grande momento di unità che è rappresentato dal Progetto; quest’ultimo è lo strumento di intervento, l’atto in grado di garantire l’esito dell’intervento stesso a seguito di un insieme di decisioni.
Il progetto si lega alla lettura dei processi di trasformazione dell’intero corpo urbano, alla interpretazione delle nuove esigenze e prospettive che, però, devono realizzarsi senza una ulteriore espansione. Il compito della Politica (non a caso con la P maiuscola) deve essere quello di guidare la trasformazione della città contemperando le varie esigenze; ed è auspicabile che intorno alle proposte suggerite per la risoluzione dei problemi si confrontino le forze politiche e tutti coloro che hanno a cuore il futuro della città. Il nostro futuro è nelle nostre mani ed attende di essere costruito giorno per giorno secondo nuovi modelli visto che quelli di cui ci eravamo dotati hanno fallito.
Il mio auspicio, visti i tanti “guasti” riscontrabili nella mia città, è quello di non vedere all’opera le stesse personalità che – anche grazie alla mancanza di partecipazione della comunità pensante – quei "guasti" hanno creato.

Donato Fioretti

Continua a leggere

Riceviamo un intervento del sindaco di Nocera Inferiore Manlio Torquato.

Sugli strumenti di concertazione rispetto la legalità e non faccio trattative da "mercato". Iannello si lamenta sempre, ma dimentica i tempi della sua amministrazione dove il suo sindaco, Romano, faceva accordi nella Patto e su Agroinvest col presidente della provincia di destra, Cirielli. Quali benefici ne abbiamo avuto? Nessuno per la popolazione. Un po' di costi purtroppo sì. Quella stagione, quei metodi li ho archiviati, anche a costo di qualche sconfitta.
Ma poi si tratta di vere sconfitte? Le scelte in materia di concertazione della mia Amministrazione sono del tutto coerenti con il programma elettorale. Liquidati i carrozzoni come Salerno Sviluppo abbiamo avviato l'uscita da enti nel tempo divenuti inutili, come il Patto Territoriale. Abbiamo avuto ragione nel merito e nel metodo sulle prob...

Continua a leggere

La storia della truffa alle assicurazioni a Nocera Inferiore rappresenta uno spaccato esemplare di cosa è diventata la cosiddetta borghesia intellettuale nell'Agro nocerino. Ragazzotti viziati hanno spesso ereditato i denari dei padri. Dovrebbero rendere la loro città migliore, essere dentro la vita pubblica, impegnarsi in politica. Nulla di tutto questo. Sono paesanotti che costruiscono le loro fortune nelle città di origine dalle quali, quando possono, si allontanano. Criticano senza conoscere i fatti, sono zotici, incolti e provinciali.
Le loro mete occasionali si chiamano Roma, Firenze, Milano. Quando sono fuori dal recinto locale, però, diventano solo cafoncelli senza né arte né parte. Le loro fortune, in tanti casi, sono il frutto di vergognosi imbrogli. Il falso incidente stradale, la truffa all'Inps, l'assegno a vuoto sono pane quotidiano. E sarebbe questa la borghesia ch...

Continua a leggere

Pubblichiamo l'ordinanza del sindaco di Nocera Inferiore Manlio Torquato contro l'accattonaggio

OGGETTO: Ordinanza in materia di decoro e sicurezza urbana inerente il divieto di accattonaggio e mendicità molesta
IL SINDACO
Visto l’articolo 54, comma 4, del d.lgs. 18.8.2000, n. 267, Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali, nella parte in cui prevede che il Sindaco, quale ufficiale del Governo, adotta con atto motivato provvedimenti, anche contingibili ed urgenti, nel rispetto dei principi generali dell’Ordinamento, al fine di prevenire e di eliminare gravi pericoli che minacciano l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana; Visto l’articolo 54, comma 4-bis, del d.lgs. 18.8.2000, n. 267, Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali, nella parte in cui dispone che con decreto del Ministro dell’interno è disciplinato l’ambito di applic...

Continua a leggere